Cos’è Google Pay?

Google pay, abbreviato GPay, è un’applicazione per android (da android 4.4 in poi) che integra i due precedenti servizi di proprietà di google, Google Wallet e Android Pay.

Innanzitutto è un wallet (tradotto in italiano sarebbe proprio portafoglio), ossia un raccoglitore che consente di memorizzare i dati della carta di credito per utilizzarli in seguito per pagare con carta.

Inoltre, nell’app è possibile salvare anche tutti i metodi di pagamento collegati al proprio account google o anche tessere fedeltà.

Tramite quest’app è possibile pagare utilizzando la carta con il proprio smartphone online e anche nei negozi.

IMPORTANTE: NON CI SARA’ NESSUNA MAGGIORAZIONE DI PREZZO DA PARTE DI GOOGLE, DA PARTE DELLA BANCA O DEL COMMERCIANTE.

Ci sono principalmente due motivi per cui è più vantaggioso pagare con google pay che non da carta di credito direttamente:

  1. Si può lasciare la carta a casa, evitando così il rischio di perderla in giro.
  2. Google Pay durante il pagamento non trasmette i veri dati della carta, ma con un sistema di token crea un PAN temporaneo da utilizzare per quella unica transazione, senza condividere i dati reali con il commerciante.

Si può pagare con GPay ovunque siano presenti questi due simboli:

Risultato immagini per google pay

 

E’ possibile pagare al POS tramite google pay con tutti gli smartphone che abbiano android (almeno 4.4) e il chip NFC (Near Field Connection); in caso contrario si potrà comunque utilizzare l’app per gestire i pagamenti nell’ecosistema di google o comunque online.

Per pagare con GPay dovrete aggiungere la vostra carta, ma prima di farlo dovete vedere se è compatibile. Per vedere se è compatibile vi invito a cliccare su questo link per vedere l’elenco di tutte le banche disponibili: https://support.google.com/pay/answer/9093458

Dopo aver aggiunto la carta al vostro account google, per pagare dovrete recarvi presso un qualsiasi esercizio commerciale e chiedere di pagare al pos, verificare che il pos sia contactless, con la presenza di uno di quei due simboli mostrati in precedenza e sbloccare il telefono, abilitare l’NFC e poggiare il telefono sulla parte contactless, ossia dove si trova il simbolo. Aspettate qualche secondo fino ad avere la spunta blu di conferma sul display del vostro telefono e poi sarà possibile sollevare il telefono.

Tutto in pochi secondi.

Attenzione: GPay non richiede l’inserimento di un pin sotto i €25 euro.

AVVERTIMENTO: VI CONSIGLIAMO DI DISATTIVARE L’NFC SUBITO DOPO IL PAGAMENTO, LASCIARLO ATTIVO PUO’ ESSERE  PERICOLOSO.

COME SI VEDE NELLA IMMAGINE SOTTOSTANTE E’ MOLTO FACILE AUTORIZZARE UN PAGAMENTO SENZA ACCORGERSENE.

PER EVITARE QUESTA POSSIBILITÀ DISATTIVARE L’NFC SUBITO DOPO AVER EFFETTUATO IL PAGAMENTO.

Se avete qualche domanda non esitate a scrivere nei commenti, vi risponderemo il prima possibile.

Post correlati

Leave a Comment