Chrome OS con Play Store e come installarlo

Cos’è?

E’ un versatile sistema operativo per computer che integra l’ecosistema Google, mantenendosi veloce e scattante anche su computer molto molto vecchi.

Stiamo parlando di uno dei sistemi operativi più leggeri in assoluto considerato che Chrome OS si basa su linux.

Se avete un computer anche molto vecchio e con componenti di basso livello e volete renderlo più veloce, allora Chrome OS fa per voi. L’intero sistema operativo è molto versatile, si basa sull’eseguire la maggiorparte delle operazioni da Chromium(Il browser). Per tanto anche se non è fondamentale è fortemente consigliato avere una buona connessione.

NB. Chrome OS non è un sistema operativo tradizionale, e teoricamente “non si potrebbe installare al di fuori dei dispositivi che cel’hanno preinstallato ” per cui In questo articolo vedremo come installare Chrome OS, un processo abbastanza semplice ma che può anche sembrare macchinoso. Detto in poche parole: Andremo ad eseguire tramite una LiveUSB di linux mint uno script che estrarrà i file sul disco.

AVVISO: Il supporto per i processori AMD è limitato, per cui è probabile che il vostro processore (se AMD) non sia supportato.

Iniziamo.

Risorse per l’installazione

Assicuratevi di preparare tutti gli elementi elencati qui sotto, saranno necessari nell’installazione.

  • Pennetta USB da almeno 8 GB
  • iso di linux mint (Cinnamon)
  • Script Rufus
  • Script installazione (by Kedar Nimbalkar)
  • Brunc
  • Iso ufficiale di Chrome OS (Rammus)

In fondo alla pagina troverete i link per scaricare i file.


PROCEDIAMO CON L’INSTALLAZIONE

Come prima cosa dobbiamo creare il supporto tramite rufus, su cui mettere Linux Mint

  1. Come prima cosa apriamo rufus
  2. Nel primo menu a tendina: Dispostivo/unità dovremo indicare la pennetta da formattare
  3. Affianco al secondo menù a tendina: Boot c’è un tasto “Seleziona”, lo clicchiamo e selezioniamo la iso di linux mint precedentemente scaricata.
  4. Premiamo su Avvia e seguiamo la procedura guidata.

Nel mentre, raggruppiamo in una cartella con nome riconoscibile tutti gli altri file. Prendiamo anche gli archivi compressi di brunch e chrome os e li estraiamo in questa cartella, senza lasciare alcun’altra sotto cartella. Nella cartella alla fine ci saranno più o meno questi file

Individuiamo adesso l’unico file .bin presente nella cartella e rinominiamolo “rammus_recovery.bin

E in fine copiamo la cartella creata nella pennetta.

Adesso dovremo predisporre il computer su cui installeremo Chrome OS. Dobbiamo indicare al computer che deve ricercare i file di avvio nell’USB. Per fare ciò dobbiamo modificare le impostazioni di boot order nel BIOS, un operazione diversa per ogni computer. https://www.ottimizzazione-pc.it/modificare-ordine-di-boot-nel-bios/, Se necessario lasciate un commento.

Inseriamo la pennetta e accendiamo il computer. In automatico dovrebbe avviarsi Mint Linux

Come prima cosa colleghiamo il computer a internet

da questa icona si può selezionare la wifi e collegarsi
Apriamo “Computer”

Dopo di che:

  1. Selezioniamo a sinistra la voce “File System”
  2. Poi in alto a destra la lente di ingrandimento
  3. E nel campo di ricerca dobbiamo mettere il nome esatto della cartella che abbiamo copiato
  4. E dobbiamo aprirla.
Ecco come si presenta la cartella. In uno spazio vuoto premiamo tasto destro e poi Open in Terminal

Si aprirà un terminale, dovremo digitare il seguente comando e battere invio:

sudo sh install.sh

Qui partirà la procedura automatica per l’installazione. Usciranno varie scritte, il sistema aggiornerà i vari pacchetti e fino alla schermata di formattazione dei dischi. Lì sarà chiesta una conferma.


AREA DOWNLOAD

Linux Mint (Cinnamon)

0.00 KB 160 Downloads

Rufus

0.00 KB 54 Downloads

Script Installazione Chrome OS

0.00 KB 263 Downloads

Brunch

0.00 KB 154 Downloads

Iso ufficiale Chrome OS

0.00 KB 361 Downloads

Post correlati

5 Thoughts to “Chrome OS con Play Store e come installarlo”

  1. Francesco Benincasa

    Scusa, ma su quale PC lo hai provato?
    La ISO RAMMUS ti sembra adatta per un INTEL Dual core che ha 15 anni?
    Io ho provato con SAMUS_STABLE e non funziona.
    Grazie, Francesco

    1. Giuseppe Foschini

      Ciao Francesco,
      Dovrebbe andare con rammus.
      E’ teoricamente la versione che riesce a ricoprire la maggior parte dei pc e l’unica premessa è che il processore deve essere un intel x64., ti consiglio comunque di provare.
      Per quanto riguarda la iso samus, da quel che so non è più stata aggiornata. Potrebbe dipendere da questo l’errore di compatibilità

      1. Francesco Benincasa

        Ciao Giuseppe,
        scrivo dopo tanto rempo perchè solo ora ho notato che avevi risposto.
        Se vuoi puoi rispondere a franco.benincasa@gmail.com
        Ho provato sia rammus che samus ma non va.
        Tra l’altro, poichè si inchiodava al boot, e il mio VAIO non ha UEFI ho utilizzato durante l’installazione su una chiavetta USB uno script di installazione diverso (trovato in qualche modo su internet, con due files “mbr.bin e mbr.img” presi su internet).
        Il risultato è che adesso va in loop al boot ricorsivamente e ho l’impressione che questo dipenda da “rootc.img”.

        Poichè sono un vecchio e ostinato laureato in informatica non abituato a questi sistemi, ho la sensazione di essere vicino alla soluzione ma non conoscendo questi strumenti (GRUB etc) chiedo aiuto a chi è più esperto di me.

        Mi piacerebbe poter replicare la procedura di boot che viene utilizzata sulla chiavetta da 8 gb (che si avvia regolarmente con LinuxMint) che serve a produrre l’altra con CHROME OS (che invece non parte o va in loop) ma non so come potrei farlo.

        Si potrebbe oppure sarebbe troppo impegnativo?

        Scusa il disturbo, cordiali saluti

        Francesco

  2. Alessandro

    Ciao, vorrei resuscitare un vecchio PC 32bit. Trovare l’immagine di MInt 32b non è un problema, ma dove posso trovare Chrome OS a 32b? Ho cercato e trovato dei file zip ma non riesco a scompattarli. Ho un mac e ho provato varie applicazioni ma dà sempre lo stesso errore.

    Grazie.

    1. Niccolò Piccioli

      Ciao Alessandro,
      Se hai già provato varie applicazioni per macOS, prova a caricarlo su google drive, dovrebbe avere una funzione interna per scompattare i file zip.
      Altrimenti ti consiglio di provare con questo sito web.

Leave a Comment