Google Home vs Amazon Alexa

Da un paio di anni a questa parte, molte persone si sono sempre chieste se fosse stato più vantaggioso acquistare Google Home o Amazon Alexa.

Dopo vari anni di aggiornamenti, ecco (in breve) le differenze sostanziali.

1) Semplicità dell’app: Ora come ora, l’app di Amazon Alexa risulta essere molto più intuitiva rispetto a quella di Google Home, dato che vi sono differenti sezioni divise in modo molto preciso. Mentre su Google Home, è presente una schermata principale con un’altra sezione (Eventi Prioritari), ma tutte le altre funzioni sono state messe insieme in un menù laterale, quindi per esempio troveremo nella stessa schermata sia la configurazione di nuovi dispositivi, sia le offerte.

2) Semplicità nei comandi: Entrambi recepiscono molto bene i nostri comandi, ed entrambi adesso hanno migliorato il sistema di personalizzazione e creazione di nuovi comandi, tutta via Google Home risulta funzionare meglio con IFTTT, un’applicazione che permette di collegare più dispositivi (anche inizialmente incompatibili tra loro), infatti il dispositivo di casa Google, ha una maggiore rapidità nell’eseguire i comandi di questa applicazione, ed in più lo si può personalizzare facendogli dire una frase dopo aver eseguito il comando, mentre Alexa in questo è maggiormente carente.

3) Varietà dei prodotti: Google Home, attualmente, possiede come dispositivi (Google Home; Google Nest Hub; Google Nest Mini 1, 2; Google Home Mini). Mentre Amazon Alexa (Echo 1, 2, 3; Echo Dot 1, 2, 3; Echo Show 1, 2, 3, 4, 5; Echo Wall Clock; Echo Flex; Echo Studio; Echo Imput).

4) Simpatia dell’assistente: Google Home è sicuramente molto più giocoso di Amazon Alexa, infatti, per esempio, qiando andremo a chiedergli una canzone, Google comincierà cantandone una inventata dagli sviluppatori, mentre Alexa dirà frasi del tipo (sono stonata, non mi viene in mente nulla, ecc.). In più Google Home possiede tanti effetti sonori e funzionalità in più rispetto all’assistente Amazon, probabilmente perchè essa è ancora in costante aggiornamento.

5) Conclusioni: In poche parole, Amazon Alexa è un’assistente molto più seria rispetto a Google, il che la rende più idonea ad un ufficio, per esempio. L’enorme quantità di dispositivi Alexa, però, può sia darvi più varietà di scelta, ma entro un anno o anche qualche mese, potreste ritrovarvi con un dispositivo ormai obsoleto.

Post correlati

Leave a Comment